Con Direttiva 2019/130 del Parlamento e del Consiglio UE, del 16 gennaio 2019 (in Gazzetta europea L 30 del 31/1/2019) viene modificata la direttiva 2004/37/CE sulla protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da un’esposizione ad agenti cancerogeni o mutageni durante il lavoro.

In particolare:

  • All’allegato I “Elenco di sostanze, preparati e procedimenti” intesi come “agente cancerogeno” sono aggiunte i “lavori comportanti penetrazione cutanea degli oli minerali precedentemente usati nei motori a combustione interna per lubrificare e raffreddare le parti mobili all’interno del motore” ed i “lavori comportanti esposizione alle emissioni di gas di scarico dei motori diesel”;
  • È stato introdotto l’articolo 13 bis che prevede la pubblicazione degli accordi delle parti sociali eventualmente conclusi sul sito web dell’EU-OSHA;
  • L’Allegato III “Valori limite e altre disposizioni direttamente connesse” è completamente sostituito dal testo che figura nell’allegato alla direttiva con i nuovi valori limite di esposizione professionale per sostanza;
  • Nella Direttiva si annuncia che entro il primo trimestre del 2019 la Commissione, tenendo conto degli ultimi sviluppi nelle conoscenze scientifiche, potrebbe valutare la possibilità di modificare ancora l’ambito di applicazione della direttiva 2004/37/CE per includervi le sostanze tossiche per la riproduzione.

La Direttiva dovrebbe essere recepita entro due anni dalla data della sua entrata in vigore.

Sito di riferimento:

https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32019L0130&from=MT

Per ulteriori informazioni rivolgersi a info@diellemme.it