computer

Il Garante per la protezione dei dati personali ha pubblicato delle FAQ riguardanti il Registro delle Attività di Trattamento, previsto dall’articolo 30 del Regolamento (EU) n. 679/2016 RGPD e rientrante tra gli obblighi dei titolare e del responsabile.

Le FAQ sono incluse dal Garante all’interno dell’area online dedicata alle informazioni sul Registro e che fa parte della macro area con indicazioni, quesiti e guide sul RGPD.

Il Registro è una delle misure di accountability del titolare ed è obbligatorio per imprese con almeno 250 dipendenti: al di sotto di tale limite deve essere tenuto in caso di trattamenti che presentano rischi; dati particolari; trattamenti non occasionali; dati riguardanti condanne penali e reati.

Il Registro deve essere in forma scritta e va esibito su richiesta del Garante.

Questi sono gli argomenti affrontati dalle FAQ:

1.Cosa è il registro delle attività di trattamento?

2.Chi è tenuto a redigerlo?

3.Quali informazioni deve contenere?

4.Può contenere informazioni ulteriori?

5.Quali sono le modalità di conservazione e di aggiornamento?

6.Registro del responsabile

Sul sito del garante sono disponibili, inoltre, i file PDF e XLS del modello di registro semplificato per il titolare e per il responsabile nelle PMI.

Sito di riferimento: https://www.garanteprivacy.it/regolamentoue/registro

Per ulteriori informazioni rivolgersi a info@diellemme.it.