La nuova versione della norma ISO 50001 (ISO 50001:2018 “Energy management systems — Requirements with guidance for use”) è stata pubblicata dall’International Organization for Standardization lo scorso 20 Agosto 2018.

E’ previsto un periodo per la transizione ai requisiti della ISO 50001:2018 di tre anni: trascorso questo periodo (dalla data di pubblicazione della ISO 50001:2018), tutti i certificati di conformità alla versione 2011 della norma scadranno o dovranno essere sostituiti.

La seconda edizione dello standard sui Sistemi di Gestione dell’Energia (SGE) è stata “allineata” a quanto previsto dalla High Level Structure (HLS) dell’ISO in merito alla struttura degli standard internazionali sui sistemi di gestione, consentendo una più agevole integrazione dei SGE implementati dalle organizzazioni con eventuali altri sistemi di gestione già in essere.

In particolare, la nuova norma delinea con maggior precisione alcuni aspetti dell’analisi energetica (Energy Review), fornisce indicazioni più precise in merito agli indicatori di prestazione energetica (Energy Performance Indicators, EnPIs) e ai consumi di riferimento (Energy Baselines, EnB), introduce nuove definizioni e alcuni nuovi concetti (ad esempio, quello di “normalizzazione” di EnPIs e EnB).

La norma ISO 50001:2018 comprende una Linea Guida per l’uso (Appendice A) e fornisce la corrispondenza tra i requisiti presenti nella prima e nella seconda versione dello standard (Appendice B).

La nuova norma sui SGE è applicabile a qualsiasi organizzazione, indipendentemente dalle sue dimensioni, dai prodotti e/o servizi che fornisce, dalla sua complessità o dalla sua localizzazione geografica; la ISO 50001:2018 può essere integrata con altri standard su sistemi di gestione.

Il tema dell’efficienza energetica si è prepotentemente imposto come uno degli elementi chiave nell’ambito del più ampio dibattito relativo allo “sviluppo sostenibile”; da un lato, vi è la necessità delle aziende di ottimizzare – e, dove possibile, ridurre – i consumi, al fine di operare risparmi e liberare risorse; dall’altro, l’importanza di dare evidenza della propria attenzione agli impatti di tutte le proprie attività, cercando di posizionarsi sul mercato in modo competitivo rispetto alle richieste dello stesso, sempre più sensibile a queste tematiche.

La norma ISO 50001 fornisce proprio la garanzia ai propri stakeholders della volontà di migliorare l’efficienza energetica delle attività svolte e di misurare puntualmente i risultati/risparmi ottenuti.

Sito di riferimento: http://store.uni.com/catalogo/index.php/iso-50001-2018.html

Per ulteriori informazioni rivolgersi a info@diellemme.it.